Ecco quello che i concessionari, ti tengono nascosto a proposito delle infiltrazioni d’acqua e che rende pericoloso i tuoi viaggi in camper

Fotolia_42669967_Subscription_XXLHai trovato un bel Camper usato e a prima vista ti sembra tutto ok e sei già pronto a:

  • Mettere la tua firma sul contratto
  • Accendere il motore e…
  • Via verso nuove avventure

Frena gli entusiasmi e occhio!

Farai bene a leggere attentamente questa pagina e a prendere appunti, perchè potresti rischiare grosso e rendere molto pericoloso il tuo viaggio, oltre ovviamente a dover tirar fuori un bel  pò di soldi per correre ai ripari.

Mai sentito parlare di “infiltrazioni d’acqua”? No? Allora leggi bene quello che ci è capitato pochi giorni fa.

Avevamo appena ritirato un bellissimo camper usato in ottime condizione, da un proprietario super pignolo, che aveva fatto della manutenzione del camper, la sua religione.

Tagliandi ok, manutenzione ok, rimessaggio sempre al coperto ok!
Come puoi immaginare è una bella fortuna trovare persone così attente, quando acquisti un camper usato.

Soprattutto se sei un privato in cerca di un buon affare, di fronte a un’occasione del genere è logico che le tue barriere autoprotettive di diffidenza, cadano come le foglie di un albero a novembre, per correre in quattro e quattro otto, a fare il passaggio di proprietà.

Peccato però che il difetto più grave e inatteso sia sempre li in agguato, pronto a colpire quando meno te lo aspetti.

Ma andiamo avanti e vediamo cosa aveva il camper in questione che come abbiamo visto era un mezzo all’apparenza perfetto e ottimamente tenuto.

Purtroppo a pochi giorni dal ritiro proprio durante le operazioni di controllo, il clima si è “incattivito” e come spesso accade negli ultimi tempi, ci ha regalato all’improvviso un paio di giornate di intense piogge, che mai come in questo caso però, sono state provvidenziali.

Infatti è stato grazie ad esse che l’occhio esperto del nostro tecnico preposto ai controlli, è riuscito ad individuare ben 3 punti dai quali filtrava l’acqua.

“Vuoi sapere come molti “tecnici” riparano i punti di infiltrazione, rendendo pericoloso il tuo viaggio? Continua a leggere”.

Ora in questi casi la maggior parte di rivenditori si limita a “tamponare” il difetto, siliconando la parte lesa, ma questo comporta 2 svantaggi:

  1. Si tratta di una soluzione temporanea e poco professionale che NON risolve il problema, ma che anzi lo tiene nascosto a chi lo acquista, il quale in buona fede è sicuro di aver fatto un buon affare.
  2. Si tratta di una soluzione pericolosa, perchè una volta terminato l’effetto tampone, il problema si ripresenta di nuovo e se non preso in tempo, potrebbe rendere irreversibile il processo di usura causando danni mai più riparabili.

Ti ho reso l’idea?

Il camper è fatto per il 95% di legno e quindi se l’acqua filtra attraverso i rivestimenti, piano piano il legno comincia a marcire e a compromettere tutta la tenuta della struttura.

Questa non è una bella cosa vero?

Infatti può comportare, distaccamenti, cedimenti e rotture, soprattutto in caso di incidente.
Considera che anche nel caso tu avessi un piccolo incidente, se il legno della struttura è marcio, potrebbero esserci delle conseguenze gravi e disastrose per le persone e le cose che si trovano a bordo!

Le conseguenze potrebbero essere il distacco di una parete, con conseguente perdita del carico (o delle persone), in mezzo alla strada…
e tu non vuoi che questo accada vero?

Ma c’è un problema:

individuare le infiltrazioni, non è così semplice e purtroppo il 90% dei rivenditori di usato, effettua solo una verifica superficiale e quando vengono trovate (se vengono trovate), procedono con una semplice ri-siliconatura delle parti.

Ecco quello che molti rivenditori di Camper Usati ti tengono nascosto (e perchè lo fanno).

Fare verifiche approfondite è un servizio che non tutti sono in grado di effettuare.
E sai perchè? Perchè richiede:

  • Persone specializzate in questo genere di controlli
  • Strumenti costosi e professionali
  • L’esperienza per saperli usare

Che cosa accade quindi?

Accade che molti rivenditori di usato, riducono drasticamente i controlli e si limitano a rifare un “Veloce Maquillage” , in modo che in prima battuta, superi l’esame del cliente, che si ritroverà con un mezzo non all’altezza delle aspettative.

Il rischio in questi  casi è quello di acquistare un camper che non ha i requisiti per garantirti, tranquillità di funzionamento.

Adesso ti mostro la procedura che applichiamo, tutte le volte che troviamo un’infiltrazione d’acqua e come questa operazione, ti metta al riparo da spiacevoli inconvenienti.

  1. Innanzitutto procediamo con lo smontaggio di tutti i profili del camper danneggiati.
  2. Ripuliamo accuratamente tutti i pezzi smontati
  3. Verifichiamo se alcune parti in legno siano da sostituire
  4. Una volta sistemato il tutto, lo rimontiamo sul camper.
  5. SOLO A QUESTO PUNTO, procediamo con la siliconatura definitiva, effettuata con  collanti speciali.

Secondo te, sarà per questo motivo che possiamo offrire ai nostri clienti la garanzia di 5 anni (CINQUE ANNI), sulla impermeabilizzazione del mezzo?

Nessuno è in grado di offrirti una garanzia del genere!

Noi possiamo farlo perchè a differenza di altri, investiamo molto tempo nella formazione e nella ricerca di metodologie esclusive che poi applichiamo quando effettuiamo i 67 controlli che riguardano ogni mezzo che viene messo in vendita.
Questo ti garantisce di viaggiare sempre tranquillo, su un mezzo sicuro e senza sorprese.

Vuoi dare un’occhiata alle ultime novità nel nostro parco usato?
Le trovi CLICCANDO QUI.

Buona Visione e alla prossima!
Lo Staff di Camperis.

 

Un pensiero su “Ecco quello che i concessionari, ti tengono nascosto a proposito delle infiltrazioni d’acqua e che rende pericoloso i tuoi viaggi in camper

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *